Blog

Goletta Verde a Manfredonia – “Tutti su per la Terra”, la campagna itinerante che racconta i Green Jobs

tutti su per la terra a manfredonia

Ecoricicla, Vàzapp’, Società Agricola A.R.T.E., Pastificio Casa Prencipe, KDM – Terrebasse Canapa: sono alcune delle esperienze che in terra sipontina valorizzano il settore della green economy

Legambiente: “Con i protagonisti di questa tappa sarà interessante osservare un’intera filiera, dalla coltivazione della terra ai prodotti finiti che ogni giorno arrivano sulle nostre tavole, caratterizzata da tradizione e innovazione, grazie all’ausilio di tecniche agronomiche all’avanguardia che le rendono a tutti gli effetti realtà green. Dare modo ai giovani di conoscere il proprio territorio significa innescare un processo di cambiamento radicale, in cui si sviluppa la consapevolezza delle realtà che ci circondano grazie alle quali possiamo fare determinate scelte di vita ”

Alle 18.30 a Manfredonia, al Centro Velico Gargano, l’incontro organizzato nell’ambito del progetto di Legambiente Puglia “Go Green Apulia, Go!”

Riciclo degli pneumatici fuori uso che diventano polverino in gomma per realizzare campi da gioco, hub rurali che mettono insieme le idee di giovani agricoltori che si dedicano alla terra, all’accoglienza e al turismo, aziende che fanno della filiera corta la propria mission, con l’obiettivo di produrre prodotti di alta qualità valorizzando, attraverso metodi innovativi e sostenibili, gli aspetti tipici della tradizione sipontina, start up che mediante tecniche agronomiche, sostenibili e biologiche, e l’utilizzo di energie rinnovabili, coltivano la canapa a basso impatto ambientale, realtà produttive che dal grano del Tavoliere danno vita a una pasta identitaria dell’area geografica a cui appartengono.

Sono tante le realtà green che popolano la terra del Siponto e non solo, capaci di coniugare tradizione e innovazione nel rispetto dell’ambiente. Spazio alle loro storie oggi alle 18.30, al Centro Velico Gargano, a Manfredonia, dove interverranno Giorgio Zampetti, Portavoce Goletta Verde, Angelo Riccardi, Sindaco di Manfredonia, Emanuela Bisceglia, Presidente Legambiente Manfredonia, Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia, Michele Spagnuolo, Ecoricicla, Giuseppe Savino, Vazapp, Massimo Borrelli, Società Agricola A.R.T.E., Domenico Prencipe, Pastificio Casa Prencipe, e Michele Venturi, Kdm – Terrebasse Canapa.

L’incontro è organizzato nell’ambito del progetto “GGAG – Go Green Apulia, Go!” (www.gogreenapuliago.org), promosso da Legambiente Puglia e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, che mira a sensibilizzare le giovani generazioni sulla green economy, sulle opportunità che offrono i green jobs, attraverso la creazione di un network tra imprese innovative, scuole, università, istituti di formazione, enti del terzo settore e Pubblica Amministrazione.

Contribuire alla tutela ambientale, attraverso un impianto di trattamento altamente specializzato degli pneumatici fuori uso (PFU), tra i più moderni e all’avanguardia d’Italia, è l’obiettivo di Ecoricicla, un’ impresa giovane e innovativa che si occupa della raccolta, riciclo e piena valorizzazione degli PFU e della loro trasformazione da rifiuto in risorsa, grazie a un impianto di trasformazione capace di sottoporre gli pneumatici a un processo di granulazione che li riduce in frammenti sempre più piccoli, fino alla trasformazione in polverino di gomma. VàZapp’ invece è il primo hub rurale in Puglia pensato per accogliere giovani che, grazie alla relazione e allo scambio del sapere, sono in grado di rappresentare il valore aggiunto per il mondo dell’agricoltura e del turismo. Chi fa parte di VàZapp’ ama la propria terra, e ha compreso che la felicità è l’altra faccia del sacrificio, della scelta e della volontà. Obiettivo di questa start up è trasformare la filiera corta in filiera colta: incontrarsi per condividere idee e problemi, fare rete e business. Tutto in una piattaforma digitale e in uno spazio fisico dove i giovani agricoltori del foggiano possono appoggiarsi per cambiare il modo di fare agricoltura. A.R.T.E. è un’azienda agricola pugliese, tra Manfredonia e Cerignola, luogo da sempre vocato alla coltivazione di grano e altri cereali, che ha l’obiettivo di produrre prodotti di alta qualità cercando di valorizzare gli aspetti tipici della tradizione pugliese, con metodi innovativi e sostenibili. A.R.T.E. da due anni chiude la filiera dal campo alla tavola, trasformando esclusivamente le sue materie prime di alta qualità e producendo e commercializzando pasta biologica. KDM – Terrebasse Canapa è una realtà formata da un gruppo di persone che coniuga innovazione e tradizione, attraverso tecniche agronomiche sostenibili e biologiche e mediante l’utilizzo di energie rinnovabili, combattendo così il riscaldamento globale, e contribuendo alla realizzazione di un mondo più sostenibile. KDM si è dedicata alla canapa per le sue eccezionali qualità nutrizionali e il basso impatto ambientale che la rendono un prodotto ottimo e benefico per l’uomo e l’ambiente. La scelta di commercializzare solo prodotti italiani biologici è dettata dalla volontà di portare sulla tavola l’alta qualità che deriva dalla migliore tradizione agroalimentare italiana. Pastificio Casa Prencipe è una realtà produttiva pugliese fondata dalla famiglia Prencipe che ha scelto la filiera corta, certificata e tracciabile, e l’impiego di nuove tecnologie che supportano la tradizione, dando vita a prodotti altamente identitari dell’area geografica a cui appartengono, esaltando la tradizione delle storiche produzioni del Tavoliere con il suo famoso grano che qui viene impiegato e protetto dall’ingerenza dei grani esteri, che minano le produzioni locali. Per Casa Prencipe è fondamentale curare la produzione in tutti i suoi processi, ed ancora di più, ricordarsi di un concetto importante: “non dimenticare mai che quello che mangiamo viene dalla terra”.

“Con i protagonisti di questa tappa del nostro progetto “Go Green Apulia, Go!” – commenta Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – sarà interessante osservare una filiera completa, dalla coltivazione della terra ai prodotti finiti che ogni giorno arrivano sulle nostre tavole, caratterizzata da tradizione e allo stesso tempo innovazione, visto che molte di queste realtà utilizzano tecniche all’avanguardia per produrre attraverso metodi sostenibili e nel rispetto dell’ambiente. Il Tavoliere delle Puglie, che sarà al centro del nostro dibattito, è una zona che storicamente ha fatto da granaio all’Italia ed è proprio l’area in cui si concentrano le aziende green che stanno radicalmente cambiando il concetto di fare agricoltura e produzione, fino al processo virtuoso di trasformazione dei rifiuti in risorse. Dare modo ai giovani di conoscere il proprio territorio, anche attraverso produzioni che fanno la differenza, significa innescare un processo di cambiamento radicale, in cui si sviluppa la consapevolezza delle realtà che ci circondano grazie alle quali possiamo fare determinate scelte di vita, economiche, etiche e imprenditoriali. Con questa tappa si parte dalla Terra per tornare alla Terra, luogo che ci ospita e che dobbiamo imparare a non a sfruttare come fatto finora, ma a rispettare con interventi sinergici in una logica di sostenibilità ambientale”.

Dopo la tavola rotonda, chiuderà la serata l’esibizione della live band No Fang.


Alcuni momenti dell’incontro

Shares